Skip to main content

Cause del vomito nel bambino

Loading...

Il vomito non è una malattia e il più delle volte non rappresenta un pericolo per la salute di un bambino. Questo è un sintomo che si manifesta sotto forma di una reazione protettiva del corpo all'effetto di stimoli interni ed esterni. Per aiutare il bambino, è importante imparare come determinare le cause del vomito e per aiutarti in modo competente.

Più piccolo è il bambino, più è spesso incline al vomito. Nel primo anno di vita del bambino, il vomito viene spesso confuso con il rigurgito.

Infezioni intestinali

Dissenteria bacillo, salmonella, rotavirus e altri patogeni patogeni possono causare infezioni intestinali. Soprattutto, queste infezioni sono diagnosticate nei bambini, perché in virtù della loro età il bambino non controlla a sufficienza l'igiene personale, non sempre lavarsi le mani, entra attivamente in contatto con l'ambiente per strada, compresi gli animali.

Gli agenti patogeni (batteri e virus) penetrano facilmente nel corpo attraverso verdure non lavate e frutta, giocattoli e mani sporche.

La malattia si manifesta rapidamente. All'inizio, il bambino diventa agitato o, in alternativa, sonnolento e pigro. Ci sono primi attacchi di nausea e vomito. Nel vomito, puoi considerare muco e residui di cibi non digeriti.

Questi segni segnalano l'infiammazione della mucosa del tratto gastrointestinale.Anche il bambino può lamentarsi di dolori addominali, brontolii con una successiva evocazione liquida. Nella maggior parte dei casi, c'è un aumento della temperatura corporea e mal di testa. Altro su infezioni intestinali →

Intossicazione alimentare

È una reazione protettiva del corpo al cibo, che contiene un certo tipo di batteri che causano l'avvelenamento. Di norma, si tratta di prodotti con scadenza a scadenza.

I sintomi compaiono solo dopo un paio d'ore dopo aver consumato un prodotto viziato. Vomito caratteristico e feci molli. A seconda della quantità di cibo assunto, si osservano i seguenti segni: aumento della temperatura corporea, grave debolezza con mal di testa, dolore addominale e mancanza di appetito.

In caso di grave intossicazione alimentare, il bambino sviluppa uno stato di shock tossico-infettivo fino alla perdita di coscienza, che richiede cure mediche urgenti. Frequenti vomiti e feci molli sono le principali cause di disidratazione. Maggiori informazioni sull'intossicazione alimentare →

Malattie infettive

Infezioni respiratorie acute, polmonite e altre malattie infettive possono causare vomito nel bambino. Queste condizioni non sono correlate con le lesioni della mucosa gastrointestinale, come nei casi precedenti.Nausea e vomito durante infezioni acute indicano una violazione delle condizioni generali del bambino, cioè la presenza del processo di intossicazione nel corpo.

In questo caso, il vomito compare solo nel decorso grave della malattia. Di solito è una tantum e raramente diventa testardo.

Eventuali condizioni infettive sono accompagnati da febbre, mal di testa, disturbi del sonno, debolezza generale del bambino e mancanza di appetito. perdita di feci per questa condizione non è peculiare, così come il dolore acuto nell'addome, invece, per i bambini sotto i 3 anni potrebbero comparire questi sintomi.

A seguito dei sintomi acuti vengono e segni classici per ogni stato: naso che cola, starnuti, mal di gola, ecc E 'necessario chiedere l'aiuto di un pediatra che aiuterà a chiarire la situazione ..

Patologie del sistema nervoso centrale

Ci sono un certo numero di patologie del sistema nervoso centrale, in cui il vomito in un bambino è un segno primario di guai. Questi includono encefalite e meningite. In entrambi i casi v'è l'infiammazione della struttura del cervello.

In questo caso, il vomito diventa indomabile, ma non porta il rilievo bambino.Sullo sfondo di un riflesso di vomito, si osservano debolezza generale, mancanza di mobilità, mancanza di appetito e aumento della temperatura di 40 gradi. I bambini di età inferiore a 2 anni possono avvertire un pianto forte e monotono e pianto, come risposta al forte mal di testa.

A sintomi generali, le convulsioni sono aggiunte sotto forma di un tremore improvviso di un gruppo separato di muscoli, che non può essere fermato con l'aiuto di tocchi.

Nei neonati e nei bambini fino a un anno e mezzo, si può considerare il rigonfiamento della fontanella e la pulsazione dei vasi sottocutanei. Se hai i primi sospetti di danni al sistema nervoso centrale associati a encefalite e meningite, dovresti immediatamente chiamare il medico.

Inoltre, il vomito può essere un sintomo dello sviluppo del processo tumorale nei tessuti cerebrali. Nella maggior parte dei casi, il riflesso del vomito è singolo e si sviluppa all'improvviso, più spesso nelle ore notturne per un lungo periodo di tempo - non meno di un mese.

Se il bambino ha una fontanella ancora sotto un anno e mezzo, si può notare il suo rigonfiamento, che segnala la presenza di una maggiore pressione intracranica. In questo caso, il bambino diventa estremamente capriccioso, soggetto a nervosismo e mal di testa, con frequenti cambiamenti di umore.Se si sospetta un tumore, contattare immediatamente il neurologo infantile.

Malattie chirurgiche

Appendicite acuta - questa è una condizione chirurgica urgente, in cui un processo infiammatorio ha luogo nel cieco. In questo caso, il vomito nei bambini sotto i 3 anni diventa uno dei segni di patologia, perché dalla loro età non possono indicare i sintomi esatti dell'appendicite. Maggiori informazioni sull'appendicite acuta →

Il vomito può diventare frequente con il mal di testa accompagnatorio e un aumento della temperatura corporea: nei bambini fino a un anno e mezzo, i suoi indici possono raggiungere i 38 gradi, nei bambini più grandi può rimanere subfebrile.

Un segno caratteristico di appendicite, dolore nella parte destra, durante l'infanzia può essere assente. Molto spesso il bambino indica l'area dell'ombelico. Abbastanza piccoli bambini che non sanno come parlare reagiscono ad appendicite acuta con perdita di appetito e sonno, vomito ripetuto, ansia estrema.

Intussuscezione intestinale - una condizione patologica, caratteristica per bambini 6-12 mesi, meno spesso fino a 2 anni. In questa malattia, una zona dell'intestino viene introdotta in un'altra, contro la quale si verifica un'interruzione dell'attività funzionale dell'intestino.

Le cause di questa malattia non sono state studiate.Nei neonati fattori predisponenti allo sviluppo di intussuscezione è l'introduzione di alimenti complementari analfabeti nei bambini più grandi di un anno la patologia può essere causato da difetti del dell'intestino o la presenza di polipi, vermi e così via.

I sintomi clinici di intussuscezione sono crampi dolore addominale, che stanno aumentando con lo sviluppo del processo patologico. I bambini piccoli fino a sei anni gambe Suchat e premuti allo stomaco durante un attacco di dolore. Tutto questo avviene in un contesto di maggiore ansia bambino.

Per il dolore addominale si unisce presto vomito e debolezza, febbre con un mal di testa. Il contenuto del vomito in grado di rilevare la bile. Se non si dispone di un bambino di emergenza medica e di cure chirurgiche, la sedia diventa colore cremisi a causa della presenza in esso di sangue. Lo sviluppo di emergenza pericolo di vita dei bambini. Uno dovrebbe consultare immediatamente un chirurgo.

Malattie del tratto gastrointestinale

Eventuali malattie non infettive degli organi digestivi patogenesi possono essere accompagnati da vomito. Infiammazione della mucosa dell'esofago, dello stomaco e dell'intestino (gastrite acuta, gastroduodeniti) provoca il riflesso emetico poco dopo il pasto.La condizione richiede l'osservazione da parte di un gastroenterologo e un trattamento appropriato.

Anche vomito, possono svilupparsi in risposta ad antibiotici e altri farmaci sullo sfondo di un mal di testa, febbre, cambiamento di dieta, e se entra i corpi di un corpo estraneo digestione.

Fattori psico-emotivi

Ulteriori cause di questa condizione può essere un psico-emotivo fattori - in via di sviluppo il vomito nervoso in risposta alla paura, il risentimento e l'eccitazione.

Vomito dimostrativo, mirato ad attirare l'attenzione degli altri In tutti questi casi, lo Stato non può essere una minaccia per la salute, ma attacchi di vomito può verificarsi e ulteriormente in circostanze simili.

Come aiutare il bambino con il vomito?

Anche se non è una condizione patologica causata dalla malattia, e la temperatura è aumentata, il vomito può causare qualche danno al corpo del bambino, causando complicazioni, come la disidratazione, danni alla mucosa dell'apparato digerente. Per evitare questo, è importante aiutare il bambino prima che il medico arrivi.

  1. Calma il bambino. Se ha paura della sua condizione, l'attacco di vomito può accadere di nuovo.
  2. Per prevenire lo sviluppo della disidratazione, con uno scopo terapeutico e profilattico, puoi offrire al bambino alcuni cucchiai di una soluzione di Regidron con un intervallo di 20 minuti.

È altamente scoraggiato offrire cibo a un bambino nelle prime 6 ore dopo l'ultimo attacco di vomito o prima dell'arrivo di un medico. Non somministrare al bambino droghe per eliminare i sintomi di nausea e vomito, ridurre la temperatura ed eliminare il mal di testa, acquistato senza prescrizione medica in farmacia. Esiste la possibilità di soffocare i sintomi della malattia e complicare l'impostazione della diagnosi corretta da parte del medico curante.

Autore: Olga Rogozhkina, medico,
soprattutto per Mama66.com

Video utile sulle cause del vomito nei bambini

Ti consigliamo di leggere:Ipertensione nei bambini

Загрузка...
Loading...