Skip to main content

Sintomi di scarlattina: in quale sequenza compaiono nei bambini

Loading...

scarlattina - una malattia infettiva acuta dei bambini, che è causato da microrganismi patogeni (emolitici Streptococcus gruppo B) e presenta una caratteristica eruzione cutanea con lesioni del rinofaringe. La malattia è pericoloso per lo sviluppo di settica e complicanze infettive-allergiche: otite, sinusite, febbre reumatica, nefrite, cardite e altri.

I sintomi della scarlattina nei bambini differiscono in una certa sequenza in forme tipiche - una caratteristica eruzione cutanea, intossicazione, lesioni del rinofaringe e della lingua. La diagnosi tempestiva e il trattamento adeguato sono la base per una prognosi favorevole del decorso del processo infettivo e la prevenzione del suo corso complicato.

Forme della malattia

Tipiche forme di scarlattina si distinguono per la gravità del flusso, che è determinata dalla gravità dei sintomi di intossicazione e dall'attività dei processi infiammatori locali. A seconda della gravità di questi segni, le forme leggere, moderate e gravi della malattia sono isolate.

Le forme atipiche di patologia sono:

  • cancellato - la scarlattina si manifesta nei bambini con sintomi tipici lievemente espressi, non ha fasi definite di sviluppo dei sintomi e viene diagnosticata identificando l'agente eziologico dell'infezione;
  • forme extra-faringee che sono caratterizzate dall'assenza di rinofaringe (mal di gola o faringite) e manifestano una caratteristica eruzione cutanea e intossicazione:
  • ferita;
  • bruciare;
  • post-partum.

Le forme più gravi di ipertoxic e hemorrhagic di scarlattina, che sono ora estremamente rare.

Fasi dello sviluppo della malattia e dei sintomi

Il periodo che va dall'ingresso nel corpo del patogeno prima della comparsa dei primi sintomi della scarlattina (periodo di incubazione) nei bambini è una media di 5-7 giorni, un massimo di 12 giorni.

I sintomi della scarlattina nei bambini, prima e dopo, hanno caratteristiche e sequenza di comparsa.

I primi segni della malattia si manifestano come:

  • sintomi pronunciati di intossicazione - letargia, sonnolenza, nausea, a volte vomito, mal di testa, brividi;
  • febbre - aumento della temperatura da 38 a 39,5 C e oltre;
  • manifestazioni locali nel rinofaringe - dolore durante la deglutizione, l'allargamento, la congestione e il gonfiore delle tonsille palatine.

Dopo 2-3 ore dopo l'insorgenza dei primi sintomi della malattia, si manifesta una scarlattina sul corpo del bambino - eruzioni cutanee di colore rosa intenso o rosse su uno sfondo di arrossamento della pelle (iperemia cutanea persistente).L'eruzione cutanea appare per primo sulla zona viso, collo e al torace, a poco a poco, entro 1-2 giorni, esteso alla schiena, all'addome e agli arti.

Le lesioni più attivi appaiono nelle pieghe naturali, sui lati e guance. Una caratteristica distintiva di scarlattina è considerato un triangolo nasolabial pallido sullo sfondo di un arrossamento luminoso delle guance ( "fiamma" guance), e gonfiore del viso. Le eruzioni non sono accompagnati da prurito e scompaiono entro 3-7 giorni dopo l'insorgenza. Una delle caratteristiche considerate peeling scarlatto eruzione febbre dopo la scomparsa prima scalata, poi a forma di piatto.

Sullo sfondo del periodo attivo di eruzioni cutaneeAttraverso 3-12 ore dopo l'insorgenza dei sintomi scarlattina, un aumento della temperatura si verifica, che detiene l'intero periodo di propagazione di rash e cade alla sua cessazione.

Un segno caratteristico della scarlattina è considerato essere una maggiore fragilità dei vasi sanguigni (Rumpel-LEED sintomo) - in luogo di un laccio emostatico appaiono emorragia o emorragico eruzioni cutanee.

Dopo 3-6 ore sullo sfondo della comparsa di eruzioni cutanee sviluppare infiammazione attiva nel naso e della gola - versato diventa brillante iperemia ( "fiammeggiante"), sulle tonsille appaiono incursioni di colore giallo o grigio sporco, i vuoti sono pieni di pus.C'è un aumento dei linfonodi sottomascellari e anterolaterali. La lingua è coperta da una fioritura grigia.

Durante questo periodo della malattia è importante diagnosticare la malattia dai sintomi, la ricerca e il trattamento scarlattina nei bambini: disinfettanti antimicrobici, anti-infiammatori e locali.

I segni di intossicazione, febbre e mal di gola sono ridotti di 4-5 giorni di malattia (l'intero periodo della comparsa di nuovi elementi rash).

Il giorno 4-6 della malattia manifestato un altro sintomo caratteristico della scarlattina - "lingua a fragola". Rivestimento sulla lingua è gradualmente ridotto, e diventa rosso brillante, cremisi con ipertrofico (allargata) papille. Questo sintomo scompare 1-2 settimane dopo l'esordio.

Eruzioni cutanee conservati per 2 settimane, quindi osservate elementi facile peeling rash (squamosa) e il 3 ° cicatrici settimana esfoliazione attivati ​​e sviluppa peeling krupnoplastinchatoe, in particolare pronunciata nelle mani e dei piedi.

Diagnosi della malattia

I sintomi caratteristici della scarlattina includono:

  • una tipica eruzione cutanea con un tipo di sviluppo discendente che scompare con la desquamazione;
  • fasi dello sviluppo della malattia;
  • angina - iperemia luminosa della gola con diffusione al palato molle e lingua, comparsa di placca e scarico purulento nelle lacune;
  • iperemia della lingua con ipertrofia delle sue papille (in un certo momento dopo la comparsa dei primi sintomi della malattia).

Le forme atipiche cancellate di scarlattina sono spesso diagnosticate durante la convalescenza: la presenza di ridimensionamento dell'eruzione e della "lingua cremisi" sono talvolta gli unici segni della malattia.

La conferma della diagnosi viene effettuata in diversi modi:

  • semina batteriologica dal naso e dalla gola con assegnazione di un agente infettivo;
  • metodi immunologici:
    • test cutaneo e allergico;
    • test sierologici (PCR, rilevazione di anticorpi di classe IgM, IgG, ELISA, PGA).

Trattamento della scarlattina

I pazienti con gravi malattie devono essere ospedalizzati in un reparto infetto per la fornitura tempestiva di cure di emergenza e un trattamento adeguato. Inoltre, i pazienti che hanno indicazioni epidemiologiche (in assenza di condizioni per l'isolamento del paziente) e i bambini del primo anno di vita con forme moderate della malattia che sono accompagnati da temperatura, intossicazione e angina sono soggetti ad ospedalizzazione.

Il trattamento di forme leggere e medie di scarlattina viene effettuato a casa.

I principi principali della terapia della scarlattina sono:

  • riposo a letto durante il periodo di sintomi della fase iniziale e l'altezza della malattia nei bambini (5-7 giorni);
  • dieta con la predominanza di prodotti lattiero-caseari, succhi di frutta e bacche;
  • disintossicazione - bevanda frazionata abbondante;
  • trattamento etiopatogenetico (antibiotici) - penicilline, macrolidi, cefalosporine.

Inoltre, viene prescritta una terapia sintomatica

Gruppo di drogheesempi
Trattamento locale del rinofaringeRisciacquare e irrigare la gola con soluzioni anti-infiammatorie:

  • furatsillin,
  • Rotokan,
  • Stopangin,
  • Tantum Verde,
  • Geksoral
antipiretici
  • paracetamolo,
  • ibuprofene
desensibilizzante
  • Zyrtec,
  • Aerius,
  • Claritin
Immunotropico e antinfiammatorio
  • Gramidin,
  • Imudon,
  • Lizobakt

Se necessario, viene prescritto un trattamento fisioterapeutico (UHF, quarzo).

Nella stanza in cui il bambino è costantemente bisognoso, è necessario effettuare la disinfezione, la pulizia periodica con acqua e l'aerazione durante l'intero periodo della malattia.

Il corso del trattamento antibatterico va dai 7 ai 14 giorni, a seconda della forma e della gravità della malattia.

Complicazioni dopo una precedente scarlattina

Le più frequenti complicanze precoci di scarlattina che si verificano nel mezzo della malattia o 2-3 settimane, è alterazioni patologiche purulente-settico in vari organi e sistemi:

  • linfadenite suppurativa;
  • sinusite;
  • otite o mastoiditis;
  • peritonsillare o flemmone;
  • sinovite;
  • la meningite;
  • sotto forma settica della malattia con più attenzione purulenta.

complicanze infettive-allergici si sviluppano durante il periodo di recupero (3-4 settimane dopo l'inizio dell'infezione):

  • giada;
  • cardite;
  • l'artrite;
  • reumatismi.

Pertanto, un momento importante nel periodo di recupero è considerato a diffidare del medico ed i genitori - la diagnosi tempestiva e un trattamento adeguato prima che le complicanze della scarlattina subito dopo l'insorgenza dei sintomi e gli esami di prevenzione per bambini previsto nel periodo di recupero (2-3 settimane di malattia): emocromo completo, analisi delle urine, ed ECG .

Autore: Olga Ivanovna Cazonova, pediatra

Consultazione di uno specialista

Ti consigliamo di leggere:In alcuni casi, il bambino viene dato vaccinazione medotvod

Загрузка...
Loading...