La ballata del soldato russo

Loading...

Le parole di Tatiana Mukhametshina

In tempo immemorabile, nel quarantacinquesimo anno
Il nonno di qualcuno non è tornato dalla guerra.
E su quelli da cui ha guidato il problema,
Sorpreso guardando dal muro.

E lui non può capire, e non può chiedere,
Ha dato la sua vita per cosa.
Se dopo c'è di nuovo in una cornice nera appesa
Foto di suo nipote

chorus:
Com'è bello che tu sia diventato vivo,
Da bere a una goccia di silenzio.
Sei ancora così giovane,
Ma più vecchio di tutti noi per una guerra.

Su una terra enorme che non gli avrebbe chiesto,
Ha sempre aiutato, se poteva,
Quanto coraggio e forza si adattano a lui,
Questa parola è breve - Debito.
E ancora i nostri ragazzi sono estranei sotto il cielo,
Dove nelle montagne rimbomba un temporale,
E ancora, la madre di qualcuno è ansiosamente ansiosa
Guarda negli occhi del postino.

Tutti ci preoccupiamo delle nostre foreste e dei nostri campi,
E per il mondo tutto non è un segreto,
Cosa su questo pianeta insonne Terra
Sopra il coraggio russo lì.
I nostri giorni feriali e festivi, lui sentinelle,
E di nuovo raramente scrive dalla guerra.
Torna, ragazzi, piuttosto a casa,
Hai bisogno di noi qui ancora di più!

Загрузка...

Guarda il video: ★Coro dell'Armata Rossa (Баллада о солдате - La ballata del soldato)★ (Ottobre 2019).

Loading...