Cryoprotocols per IVF. Come vengono eseguiti ea chi vengono visualizzati

Loading...

Il crioprotocollo è una modificazione della fecondazione extracorporea, durante la quale gli embrioni congelati vengono impiantati nella cavità uterina.

Il crioprotocollo è uno dei metodi più moderni e progressivi della terapia per l'infertilità. Questa tecnologia di fertilizzazione viene utilizzata in situazioni in cui l'uso di altri metodi di IVF non termina con successo per vari motivi.

Vantaggi del crioprotocollo

Il principale vantaggio del crioprotocollo è un carico di droga relativamente piccolo sul corpo di una donna e nessun bisogno di puntura dei follicoli.

Inoltre, l'indubbio vantaggio del crioprotocolol è la capacità di ripiantare gli embrioni immagazzinati in qualsiasi momento opportuno e di usarli anche per le gravidanze ripetute e la nascita di uno o più bambini in futuro.

Inoltre, questo tipo di IVF è un metodo relativamente economico di inseminazione artificiale, che è dovuto alla minore quantità di farmaci utilizzati.

Varianti di crioprotocolli

Oggi vengono utilizzati i seguenti tipi di procedure.

Cryoprotocollo in ciclo naturale

Questo tipo di trattamento è il più preferito per il corpo femminile.La preparazione dell'utero per l'embrione embrionario viene eseguita in un ritmo naturale, senza l'uso di alte dosi di medicinali. I farmaci ormonali sono prescritti solo nella fase luteale del ciclo e in dosi significativamente inferiori rispetto ad altri protocolli.

Effettuare il crioprotocollo in un ciclo naturale richiede un medico di alta professionalità ed esperienza.

Il principale problema in questo schema di fecondazione in vitro potrebbe essere un errore nel determinare il tempo dell'ovulazione. La maturazione dell'uovo può essere confusa con la formazione di una cisti corpo gialla, e quindi tutte le manipolazioni che sono state eseguite perdono la loro rilevanza. È per questo motivo che questo tipo di crioprotocollo è consigliato solo a donne sane con ciclo mestruale stabile e ovulazione normale.

Cryoprotocol con il programma di terapia ormonale sostitutiva

Il crioprotocollo HRT viene utilizzato in due varianti: con blocco della ghiandola pituitaria e senza blocco.

Per regolare la produzione di ormoni naturali sono prescritti farmaci agonisti GnRH. Grazie a queste sostanze è possibile controllare lo stato ormonale del paziente, per formare il livello ormonale necessario per la progressione della gravidanza nel corpo femminile.

Questa versione di crioprotocollo è raccomandata per i pazienti con ciclo mestruale alterato e le donne anziane.

Il crioprotocollo con inibizione della funzione pituitaria viene eseguito secondo il seguente schema:

  1. La preparazione per il crioprotocollo viene effettuata il 20 ° giorno del ciclo fisiologico con l'iniezione dell'ormone-bloccante.
  2. A partire dal 3 ° giorno del ciclo, la terapia estrogenica viene prescritta sotto il costante monitoraggio della condizione endometriale.
  3. Dopo che l'endometrio raggiunge i parametri richiesti (spessore e densità), l'ormone progesterone viene somministrato entro 3-5 giorni.
  4. Il 5 ° -6 ° giorno gli embrioni congelati vengono trasferiti nella cavità uterina.
  5. Con una gravidanza normalmente in via di sviluppo, la terapia ormonale continua per diversi giorni con un'analisi costante dello stato ormonale.

Il crioprotocollo senza blocco della ghiandola pituitaria differisce da quello descritto sopra per l'assenza del primo stadio di inibizione artificiale dell'attività ormonale.

Cryoprotocollo nel ciclo stimolato

Questa versione di crioprotocollo viene utilizzata dopo precedenti tentativi di IVF non riusciti con altri metodi.

Un crioprotocollo di questo tipo viene mostrato in casi speciali,quando nei precedenti tentativi di ECO le ovaie non rispondevano alla terapia ormonale sostitutiva, e il guscio interno dell'utero non si formava nel modo giusto.

Per la stimolazione ormonale dell'ovulazione e la formazione dell'endometrio viene utilizzata l'iniezione di gonadotropina corionica umana (hCG). Dopo la maturazione delle uova e il raggiungimento dello spessore richiesto con l'endometrio, un embrione congelato viene ripiantato.

Efficienza dei crioprotocolli

Indipendentemente dal crioprotocollo utilizzato, questa tecnica si è dimostrata un metodo efficace e sicuro di fecondazione in vitro.

C'è un'opinione secondo cui i risultati positivi con il crioprotocollo sono inferiori rispetto ai programmi convenzionali, quando gli embrioni "freschi" vengono trasferiti nell'utero.

Infatti, le statistiche krioprotokolov IVF indica che la probabilità di gravidanza e il normale sviluppo del feto dopo il congelamento degli embrioni, ancora più in alto.

Ciò è dovuto al fatto che la crioconservazione seleziona accuratamente solo le blastocisti sane, che sono il migliore materiale genetico. Dopo lo scongelamento redditività mantenuto circa il 70% dei casi.Gli embrioni che sono passati attraverso una selezione naturale così particolare sono particolarmente resistenti all'influenza di fattori sfavorevoli.

Autore: Tarasenko Natalia Akhmetovna, ostetrico-ginecologo

L'esperto parla di crioconservazione degli embrioni

Ti consigliamo di leggere:Ulteriori informazioni sui protocolli IVF brevi, lunghi e giapponesi

Загрузка...

Loading...