Skip to main content

La vaccinazione dal vaiolo - è necessaria oggi?

Loading...

La società moderna è molto meno suscettibile a varie infezioni pericolose di 50 anni fa. In precedenza, tra le malattie, che conducevano il tasso di mortalità, un vaiolo apparteneva a un luogo separato. Oggi ci sono solo due tipi di vaiolo, che la popolazione della terra è malata - vaiolo e varicella. E da entrambi ci sono i vaccini.

La vaccinazione dal vaiolo viene effettuata sia nell'infanzia che negli adulti a rischio di infezione. Il pericolo del vaiolo è che l'intossicazione è imprevedibile, è difficile prevedere la reazione del corpo ad esso. La percentuale di mortalità può essere scarsa, fino al 2% e può essere assoluta e raggiungere il 100%.

Tipi di vaccini e principio d'azione

La vaccinazione dal vaiolo non è tra le obbligatorie, è fatta volontariamente. Ad oggi, ci sono 3 tipi di vaccini:

  • vaccino secco vaiolo vivo;
  • vaccino contro il vaiolo secco inattivato;
  • piccolo vaccino vivo fetale in forma compressa.

Il vaccino vivo contro il vaiolo secco contiene un virus indebolito in una dose chiaramente misurata. Per la formazione dell'immunità è sufficiente una vaccinazione una tantum. Viene iniettato dermatologicamente, questo previene gli effetti collaterali.

Il vaccino inattivato viene utilizzato in 2 fasi.In esso, i virus vengono uccisi, ma la loro proteina è in grado di provocare una risposta immunitaria lieve. Il vaccino è adatto per l'inoculazione primaria, ma non può essere rivaccinato. Nel primo stadio, il vaccino inattivato viene somministrato per via sottocutanea, il secondo vaccino vivo viene applicato sulla pelle. Fatelo in una settimana.

Il vaccino in compresse viene utilizzato durante la fase di rivaccinazione. Nelle persone che non hanno ricevuto una vaccinazione primaria, questo farmaco non viene utilizzato.

Il principio dei vaccini è quasi lo stesso: imitano l'infezione, permettendo al corpo di affrontare l'agente causale della malattia.

Se il corpo non ha mai incontrato un agente patogeno, non lo riconosce adeguatamente e "l'antivirus" non funziona. La maggior parte dei contatti con l'agente patogeno avviene in condizioni "selvagge", dove la reazione dell'organismo, così come il numero di agenti patogeni, non può essere controllata.

Ai vecchi tempi, i bambini provenienti da tutto il distretto sono stati portati a visitare i pazienti con la varicella. Un tale tipo di vaccinazione viva. Cicatrici dopo non rimane, ma le conseguenze sono imprevedibili.

Cosa fa il vaccino? Permette al corpo di entrare in contatto con un agente patogeno debole e non pericoloso in una quantità chiaramente misurata.Così, quando il sistema immunitario si adatta per il virus del vaiolo, il corpo acquisisce la sua capacità di rilevare e neutralizzare.

Ad oggi, ci sono vaccini contro la varicella:

  • Okavax (Francia);
  • Varillix (Belgio).

Okavaks contiene virus vivi, e mettere i bambini e gli adulti dopo un anno. Viene somministrato per via sottocutanea.

Varilrix ha proprietà simili.

Dopo le vaccinazioni, rimane una cicatrice sull'inserimento di mette. Esso ha un diametro di 5 a 10 mm, la pelle è sigillato esso. La superficie non è uniforme. Inoltre, le cicatrici sono generalmente su entrambe le spalle.

Programma e metodo di vaccinazione

La vaccinazione contro il vaiolo non è incluso nel programma di immunizzazione nel nostro paese e realizzata principalmente interessati - operatori sanitari, malattie infettive, dipendenti di istituti per bambini e altri contatti e potenzialmente contattare persone. Poi ci concentreremo sulla varicella, come quello affrontato da 90% e che può avere conseguenze reali in casi eccezionali.

L'OMS raccomanda la vaccinazione contro il vaiolo all'età di uno o due anni. Questa età precede il gruppo a rischio. Tuttavia, la vaccinazione può essere fatta in qualsiasi momento dopo.Inoltre, può essere fatto anche dopo il contatto con l'infezione. Ciò impedirà le complicazioni. Ma l'efficacia di tali inoculazioni preventive sarà sufficiente solo nel caso di somministrazione durante le prime 72 ore dopo l'esposizione.

Per quanto riguarda l'efficacia del vaccino stesso, è più alto quanto prima è stata fatta la vaccinazione. La ricerca mostra che in età di 5 anni, una singola dose di vaccino produce immunità a vaiolo in un 95%. La stessa dose adolescente introdotto o un adulto, provoca la formazione di una buona immunità solo nel 78% dei casi. A questo proposito, le persone di età superiore a 13 anni ricevono il vaccino 2 volte.

Come funziona la vaccinazione? Le regole sono universali - un bambino sano, senza controindicazioni.

Ci sono diversi modi per introdurre:

  • per via sottocutanea;
  • per via intramuscolare.

Il luogo ottimale per la somministrazione del vaccino - il muscolo deltoide della spalla. Succede che questo posto non è disponibile (ad esempio, ci hanno già messo un altro vaccino). Quindi è permesso inoculare la regione sottoscapolare.

Gluteo è indesiderabile, come i bambini entrare nel più alto rischio di nervo o vaso, o non raggiungono i muscoli attraverso il grasso corporeo.In questo caso, l'assorbimento del vaccino rallenta. E il processo stesso sarà molto più doloroso.

Controindicazioni

Le reazioni e le complicanze patologiche sono spesso il risultato di non conformità con le regole della vaccinazione e di ignorare le controindicazioni. Ciò porta a una risposta immunitaria rafforzata, che può manifestarsi come un aumento dei sintomi normali. Un gran numero di immunocomplessi circolanti può danneggiare i tessuti dell'organo, come i reni, il cuore.

La vaccinazione dal vaiolo ha le sue controindicazioni. Possono essere assoluti, cioè escludendo l'introduzione di farmaci di sempre e relativi.

Gli assoluti sono:

  • fasi acute di malattie e esacerbazione cronica;
  • infezioni respiratorie;
  • infezioni intestinali;
  • malattie infiammatorie del sistema nervoso e un periodo di meno di un anno dopo di loro;
  • stati di immunodeficienza;
  • HIV / AIDS;
  • periodo un mese prima dell'intervento;
  • una reazione allergica alla neomicina o ad altri componenti;
  • Sei mesi prima del vaccino sono state introdotte le immunoglobuline.

Ci sono condizioni, l'introduzione di un vaccino in cui è possibile solo dopo consultazione di dottori:

  • patologia del cuore, reni, fegato, sistema circolatorio;
  • sindrome convulsa;
  • reazioni allergiche a qualsiasi vaccino nella storia;
  • patologia dell'immunità.

Reazioni alla vaccinazione

Un altro aspetto che devi sapere sono le reazioni. Quali sono normali e quali sono patologici.

Quanto segue può essere considerato normale dopo aver messo in scena un vaccino contro la varicella:

  • aumento della temperatura, non più di 38 gradi;
  • reazione locale - gonfiore, tenerezza, arrossamento e compattazione nel sito di iniezione, formazione di cicatrici;
  • un'eruzione cutanea sul corpo, come una varicella;
  • prurito della pelle;
  • lieve indisposizione, capricciosità;
  • piccolo aumento e indolenzimento dei linfonodi.

Tutto ciò deve essere percepito come reazioni completamente normali. Il bambino è malato di varicella, solo in una forma leggera e fugace. Dura 21 giorni e passa da solo.

Ma se tutto questo è rafforzato e dura più di due settimane, vale la pena avvisare e portare il bambino dal medico. Ma le reazioni patologiche sono osservate solo quando le regole di sicurezza non sono osservate e le controindicazioni vengono ignorate.

Separatamente, vale la pena parlare di una reazione come una cicatrice dopo l'inoculazione.Nei primi giorni dopo la vaccinazione può spaventare i genitori guardano il sito di somministrazione del vaccino - arrossata, gonfia, a volte anche bluastro.

Nel corso del tempo, rimane una profonda cicatrice cicatrice caratteristica. Anche questo è normale. Dopo tutto, in un luogo particolare è venuto il più grande dose e la concentrazione di farmaco in breve tempo. L'unità rimarrà una cicatrice che può essere rimosso dalla correzione nella clinica di bellezza.

prevenzione degli infortuni

Per evitare complicazioni e conseguenze spiacevoli devono attenersi alle regole "prima" e "dopo".

Prima l'innesto è necessario fare 5 passi:

  1. Rivolgersi ad un pediatra, neurologo e immunologo.
  2. Fare un'analisi generale di sangue, feci e urine.
  3. Fare immunnogrammu.
  4. Se il bambino ha le convulsioni - fare un elettroencefalogramma.
  5. Se c'è il sospetto di malattia di cuore - elettrocardiogramma.

Assicurarsi che non ci sono controindicazioni e possono essere vaccinati.

Dopo la vaccinazione contro il vaiolo è di abbandonare nuotare nei primi giorni. Ulteriore assistenza è un classico per la varicella. Dalla lavorazione al potere. Dovrebbe astenersi da nuovi prodotti e condizioni mutevoli, lo stress e il contatto con persone malate.Con un aumento della temperatura, è possibile somministrare un farmaco antipiretico come Nurofen. Se compaiono altri sintomi, chiamare un medico.

La varicella non è così pericolosa oggi, perché ci sono farmaci che facilitano il decorso e prevengono complicazioni. Tuttavia, se la famiglia ha delle falle complicate e le conseguenze del vaiolo, vale la pena riassicurare e instillare il bambino. Un ciclo (o dose) di innesto è sufficiente per formare un'immunità stabile.

Se prima (fino al 1983) la vaccinazione contro il vaiolo era considerata obbligatoria, dopo l'eliminazione delle epidemie e lo sviluppo di nuovi farmaci, era esclusa dal calendario. Determinare la necessità di vaccinazione aiuterà il medico.

Autore: Sukhorukova Anastasia Andreevna, pediatra

Consultazione di uno specialista

Ti consigliamo di leggere:Ostruzione intestinale nei bambini Come riconoscere una pericolosa patologia nel tempo e aiutare il bambino

Загрузка...
Loading...