Vomito, diarrea e febbre e il bambino - cosa dovrebbero fare i genitori?

Loading...

La ragione per l'ansia dei genitori dovrebbe essere una combinazione di vomito, diarrea e temperatura nel bambino. Tali sintomi sono fondamentali nelle malattie acute intestinali, virali o infettive. Se il bambino ha tutti e tre i sintomi, allora il compito dei genitori è di chiamare immediatamente un'ambulanza e portare il bambino all'ospedale infettivo per un esame e un trattamento completo. Ogni minuto di ritardo in una situazione del genere può costare la vita del bambino.
Febbre alta, vomito e diarrea nel bambino sono un segnale per un'azione immediata. Oltre all'infezione intestinale, tali sintomi possono essere segni di appendicite acuta, pertanto è necessario un esame di emergenza.

Il bambino ha vomito, diarrea e febbre - cosa si può e non si può fare?

Prima dell'arrivo di un'ambulanza, e anche se la consegna del bambino all'ospedale viene effettuata con il proprio trasporto, è importante fornire il primo soccorso.

Il ricevimento di assorbenti aiuterà a rimuovere l'intossicazione da avvelenamenti e infezioni.

Il farmaco più efficace è Litovit-M a base di zeoliti naturali. Per i bambini è sufficiente versare un bicchiere d'acqua con un cucchiaio di polvere di Litovit, dare 5 minuti per preparare e, senza agitare, per innaffiare il bambino.

Come sorbenti, i bambini possono essere presi:

  • Enterosgel.
  • Smecta.
  • Polyphepan.
  • Polisorb.
  • Carbone attivo

Grazie ai sorbenti, la malattia può andare senza complicazioni e il bambino lascerà l'ospedale molto più velocemente. È importante osservare il dosaggio in base al peso del corpo del bambino, che è indicato nelle istruzioni.

Spesso i genitori cercano di scegliere il proprio trattamento per il proprio bambino, basato su una terapia separata per vomito, diarrea o febbre. Tuttavia, per determinare quale tipo di malattia la loro combinazione può dare solo un medico sulla base dei risultati dei test.

I genitori hanno bisogno di:

  • con perdita di appetito e soprattutto nausea per non alimentare il bambino con la forza. In uno stato doloroso, anche l'aspetto o l'odore del cibo possono provocare vomito. Inoltre, il cibo nel corpo non sarà assorbito;
  • non dare gli antibiotici al bambino. L'ammissione di tali farmaci senza un esame e un appuntamento di dosaggio può danneggiare gravemente la microflora intestinale;
  • non dare antidolorifici al bambino. Ciò può peggiorare le condizioni generali del bambino e impedire la successiva installazione della diagnosi corretta da parte del medico, poiché il bambino non sarà in grado di spiegare dove e cosa sta vivendo il dolore.

infezioni intestinali acute nei bambini sono accompagnati da una completa perdita di appetito, lamentando dolori addominali, perdita di attività fisica. I sintomi non si verificano necessariamente contemporaneamente.

E 'importante prestare attenzione al colore di diarrea, dal momento che è di grande importanza nella diagnosi.

  • Il colore verde indica una diarrea virale o batterica, e giallo, al contrario, parla di assenza di infiammazione nell'intestino.
  • Nero diarrea - la sindrome più inquietante, perché significa che non c'è emorragia interna, che avviene quando l'ulcera, gastrite erosiva, o tumori dell'intestino crasso.
  • Una feci liquide con muco indica un processo infiammatorio a livello intestinale.

La diarrea si verifica in caso di infezioni virali: enterovirus o colera.

Diagnosi e trattamento

Il trattamento e la diagnosi delle malattie intestinali acute si svolgono in un ospedale. Già nella sala d'attesa verranno eseguiti test primari per identificare l'agente eziologico dell'infezione.

Diarrea accompagnata da vomito e aumentando la temperatura a 37 gradi, si verifica in gastroenterite. Tale malattia non può essere definita grave, ma è necessario sottoporsi a un ciclo di trattamento.

Quando c'è diarrea e vomito, la temperatura sale a 38 gradi, questo può indicare la presenza di gravi infezioni. È importante creare un coprogram. Se un bambino ha la dysbacteriosis, le infezioni intestinali lo perseguiteranno fino a quando la microflora intestinale non sarà normalizzata.

Coprogramma consente di determinare il rapporto tra agenti patogeni e microrganismi benefici.

Diarrea, vomito e febbre a 39 gradi o più indicano uno stadio acuto della malattia. Nelle malattie intestinali acute, il medico deve prescrivere antibiotici, ma il trattamento è accompagnato dall'uso di farmaci che ripristinano la microflora: lactobacterin, bifidumbacterin.

I batteriofagi sono usati nel trattamento delle infezioni da stafilococco e altre infezioni. A differenza degli antibiotici, i batteriofagi agiscono selettivamente sulla microflora patogena, ma non distruggono tutto.

Il batteriofago è prodotto sulla base di batteri e viene applicato sotto forma di una soluzione, che viene prescritta sotto forma di gocce nel naso, clistere. È noto che l'infezione da stafilococco non può essere curata senza batteriofagi.

complicazioni

Le infezioni intestinali sono complicazioni pericolose.Anche con un trattamento tempestivo, esiste la possibilità di disidratazione.

Sfortunatamente, spesso la disidratazione del terzo grado determina un esito fatale: uno shock tossico-infettivo è accompagnato da un'alta concentrazione di tossine nel sangue.

Il rene e il fegato nelle malattie intestinali soffrono in primo luogo, quindi queste infezioni sono spesso accompagnate da insufficienza renale o infiammazione della cistifellea.

Il medico curante in un ospedale osserva le condizioni del paziente e prende le misure necessarie per ridurre al minimo le conseguenze delle infezioni intestinali.

Dieta durante il trattamento

Mangiare un bambino con un'infezione intestinale dovrebbe essere delicato. In un ambiente ospedaliero, si osserva un regime speciale.

Nel periodo acuto della malattia è vietato introdurre nuovi alimenti nella dieta. Il cibo dovrebbe essere frequenti e piccole porzioni.

Assicurati di escludere dalla dieta i seguenti prodotti:

  • tutti i tipi di dolciumi;
  • cibo piccante;
  • verdure e frutta in forma grezza;
  • cibi fritti e grassi;
  • latte crudo

Si consiglia di utilizzare:

  • farina d'avena e porridge di riso;
  • prodotti a base di latte fermentato;
  • latte bollito (in piccole quantità);
  • frutta cotta;
  • carne a basso contenuto di grassi;
  • brodo di pollo magro con patate bollite.

Invece del pane, è meglio che i bambini malati mangiano i crostini.

Con dissenteria acuta il primo giorno ha permesso di prendere solo una forte tè caldo, quindi avvolgente zuppe di riso e Hercules, zuppe basso contenuto di grassi, fianchi brodo caldo. Anche le mele delle varietà agrodolci senza pelle e nocciolo vengono strofinate tre volte al giorno 300 grammi al giorno. Introdotti gradualmente non sono cibi dolci e non taglienti che contengono fibre e proteine. Tutti i prodotti affumicati, cibo in scatola, pane bianco sono vietati.

Con la febbre tifoideNella fase acuta della malattia, prescrivo bere molti liquidi, sotto forma di tè e brodo ghiacciate fianchi - 0,6 litri al giorno. Al secondo e terzo giorno gelatina amministrato e mousse, farina d'avena, uova sode e crema, il paziente deve bere fino a 0,8 litri di liquidi al giorno. Il quinto giorno si aggiungono puré di patate, omelette al vapore, pane grattugiato di pane bianco.

Prevenzione delle malattie

Il compito principale nella prevenzione delle infezioni intestinali e di molte altre malattie - per aiutare il corpo del bambino formano una sana flora intestinale.

Di solito, i bambini sono nati con microflora normale, ma colpisce sempre più bambini disbiosi dal primo mese di vita.Lo squilibrio della microflora intestinale indebolisce le difese del corpo, porta a malattie gravi, dal momento che l'immunità è praticamente assente.

I motivi possono essere i seguenti:

  • prendere antibiotici da una donna incinta;
  • la presenza di stafilococco nel reparto maternità;
  • microrganismi patologici nel latte materno con mastite;
  • inosservanza delle norme di igiene personale.

La disbatteriosi della cura è possibile solo se il principio della nutrizione separata è soddisfatto, cioè non utilizzare prodotti incompatibili insieme. Tuttavia, molto spesso nelle famiglie il cibo separato non viene rispettato. Ad esempio, le patate con carne sono incompatibili, ma questo piatto è preparato per i bambini in ogni seconda famiglia. Maggiori informazioni sulla disbiosi nei bambini →

Inoltre, assicurarsi di utilizzare uno speciale di recupero microflora fermento per esempio: 1-Ylang Narine.

Controllare regolarmente i risultati del trattamento in base al coprogramma.

La qualità dell'acqua potabile è di grande importanza nella prevenzione delle malattie intestinali. Ciò è particolarmente vero per le grandi città industriali, dove l'acqua dal rubinetto non può bere anche dopo bollitura, poiché la composizione chimica di questa acqua è notevolmente diversa dalla composizione di acqua naturalmente purificata o pura.

Il problema del deficit è esacerbato ogni anno, quindi ogni famiglia ha bisogno di un filtro per la purificazione dell'acqua. Sfortunatamente, l'acqua in bottiglia, anche nei negozi di alimenti per l'infanzia, non sempre differisce nella composizione chimica dall'acqua del rubinetto.

I prodotti di conservazione a lungo termine e trattati termicamente non contribuiscono alla salute dell'intestino e degli organi interni.

L'allattamento al seno contribuisce alla formazione di una microflora sana, a condizione che non ci siano agenti patogeni nel latte materno.

Quando la mastite, la madre, di regola, infetta il bambino con stafilococco, che porta alla disbatteriosi e alle malattie intestinali. L'analisi tempestiva e il monitoraggio della salute delle donne contribuiranno ad evitare le malattie.

È noto che la malattia è più facile da prevenire che trattare. Le migliori misure preventive sono l'igiene e un'alimentazione sana.

Autore: Marina Galeta,
soprattutto per Mama66.com

Video utile sulle infezioni intestinali

Ti consigliamo di leggere: Fimosi nei ragazzi e negli uomini adulti: trattamento e prevenzione

Загрузка...

Guarda il video: Intervista - Il catarro è sempre un nemico per il bambino? - Dr. Davide Angelucci (Ottobre 2019).

Loading...